PROVINCIA – Per non far scomparire in fretta il ricordo dell’ultimo Natale anche oggi avete la possibilità di visitare in provincia alcuni presepi. Vi consigliamo tre luoghi. Ultimo giorno di apertura, ad Acqui Terme, della trentesima edizione della mostra internazionale, nell’area Movicentro, in via Alessandria, a fianco della stazione, dalle 15 alle 19. Oltre 200 presepi meccanici installati con tremila statuine da almeno 60 espositori: tra questi anche Nino Rindone, un artista termale che ha scelto proprio la Bollente come tematica principale della sua creazione.

A Castelnuovo Scrivia, invece, è l’ultimo giorno del presepe vivente, dalle 15 alle 18. All’oratorio San Luigi Orione in via D’Azeglio 9, nella parrocchia Santi Pietro e Paolo venti volontari e circa settanta figuranti si sono alternati per i personaggi, dal falegname alla sarta, dal fabbro alla lavandaia, dal mugnaio al pastore. E non mancano gli animali: pecore, asini, il bue, le capre, le oche, galline e anatre selvatiche.

Infine a Castellazzo c’è ancora tempo fino al 15 di gennaio per andare a visitare il presepe meccanico di 120 metri quadrati, con circa 40 personaggi in movimento e gli sfondi delle colline del Monferrato. Da 35 anni ogni 12 mesi la struttura viene smontata completamente e ricostruita sempre con molte novità, dai giochi di luci e ai fiumi. Appuntamento dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 19 al rione Ponte Borgonovo in via Verdi, oratorio della Santissima Pietà.

adv-633