ITALIA – Vivere un sogno ad occhi aperti immersi in un’atmosfera da favola. Un’esperienza unica, tanto da sembrare uscita da un romanzo dell’800, che si potrà trasformare almeno una volta, davvero, in realtà.

Se volete vivere un giorno da re o regina vi basterà cliccare su Mycastle.it il portale nazionale dell’ospitalità e degli eventi nelle antiche dimore e residenze italiane, e cercare il luogo che fa al caso vostro. Sono infatti numerose le rocche, i manieri e i castelli da fiaba di inestimabile valore presenti sul sito che rievocano storie di passioni indimenticabili, leggende, drammi o turbulente vicende legate a dinastie reali e feudatari, ricche di intrighi, dove sarà possibile non solo il pernottamento ma anche degustazioni di piatti tipici, visite guidate e addirittura gite  reali.

Decine le tenute, le ville e le antiche dimore mozzafiato della provincia di Alessandria cui ci si potrà imbattere curiosando nel sito. Tra queste, solo per citarne alcune, il castello di Frassinello, il castello di Camino, Villa Pomela, Villa Cavriati ad Acqui, il Castello Sannazzaro, il castello di Uviglie. E poi ancora, il castello di Tassarolo, il castello di Oviglio, il castello di Montegioco, Villa Schella e il castello di Piovera.

adv-318

Location d’altri tempi, che sembrano appese tra realtà e fantasia, in cui rifugiarsi per sognare l’amore romantico e in grado di soddisfare anche i desideri del pubblico più esigente. Obiettivo del sito è quello di rendere fruibili questo immenso patrimonio al maggior numero di persone possibili ma anche offrire ai proprietari di queste bellezze l’occasione di valorizzare le proprie residenze.

Tante anche le idee curiose proposte dalla piattaforma per vivere queste fortezze, così diverse tra loro e così belle, da un’ottica nuova, come  l’aero tour dei castelli alessandrini in elicottero (utilizzando l’eliporto di Strevi) e il tour dei quattro castelli a bordo di una Bentley Continental degli anni ’50 guidata da un autista.

Per primo in provincia di Alessandria, ad aprire i suoi portoni al pubblico è stato il Castello di Piovera, oggi appartenente al conte Niccolò Calvi di Bergolo, seguito da Villa Ottolenghi di Acqui Terme, acquistata qualche anno fa da Vittorio Invernizzi che insieme a Oscar Farinetti è il proprietario del gruppo beverage Lurisia.

All’iniziativa ha aderito anche il conte Giuseppe Sannazzaro Natta, proprietario del Castello di Giarole e Franco Daniele che ha rilevato dai conti Gazzoni Frascara, la Villa Badia di Sezzadio. Infine Luca Pinelli Gentile proprietario del castello di Tagliolo e dell’annessa azienda vinicola, Aldo Cichero designer di grandi yacht (suo lo yacht utilizzato dal maresciallo Tito) proprietario del Castello di Morsasco e Angelo Durante che offre ospitalità nel Castello di Orsara.

La piattaforma di prenotazione dell’ospitalità italiana Mycastle.it, messa a punto da Assocastelli Associazione della Proprietà di Castelli Palazzi e Ville d’Italia, è portata avanti da due persone: il principe Emanuele Filiberto di Savoia, erede della casa reale italiana, e il barone e manager Ivan Drogo Inglese.