ALESSANDRIA – Un tuffo nel passato lungo 218 anni, impreziosito da una scoperta esclusiva. Da venerdì a domenica torna a Marengo la rievocazione storica della battaglia vinta da Napoleone Bonaparte contro gli austriaci. Oltre ad ammirare i 300 rievocatori protagonisti della manifestazione gli appassionati potranno acquistare una copia della traduzione per la prima volta in italiano del libro scritto da Giovanni Antonio Delavo intitolato “L’ingratitudine di Napoleone III“. A metà Ottocento proprio l’alessandrino fece costruire nel 1846 la famosa villa a Spinetta per celebrare la vittoria napoleonica anche a costo di indebitarsi e finire in disgrazia. L’imperatore francese si rifiutò di acquisirla.