ALESSANDRIA – Sono 11 le idee “per cambiare Alessandria” raccontate oggi da Vincenzo Costantino. Infermiere Asl ed ex consigliere comunale, Costantino si è ufficialmente candidato a sindaco per Italexit, il partito fondato dal Senatore Gianluigi Paragone. Tra i tanti punti programmatici la valorizzazione della piattaforma logistica, la riqualificazione delle periferie, il sostegno all’imprenditoria locale (anche con una moneta complementare, magari chiamata “Gagliaudo” o “Marengo“, per “lo sviluppo di scambi locali e per pagare alcune imposte comunali”), l’innovazione sociale-tecnologica e informatica, uno sportello unico per la promozione turistica, un fondo per finanziare progetti di giovani imprenditori anche attraverso i denari europei, rilancio dell’agricoltura e della Fiera di San Giorgio, acquisizione della Caserma Valfrè, un servizio di aereo-taxi a supporto dell’industria locale e il nuovo ospedale nella zona sud di Alessandria e non in zona Orti. “Vogliamo organizzare degli incontri con la popolazione alessandrina, almeno uno al mese, per conoscere da vicino i loro bisogni” hanno anche sottolineato il coordinatore di Italexit Alessandria Carlo Castronovo e il coordinatore regionale Luciano Bosco.

Sulla webtv di Radio Gold l’intervista a Vincenzo Costantino.

adv-963