ALESSANDRIA – “Abbiamo perso una battaglia ma non la guerra”. Dopo essersi dimesso da assessore in virtù del rimpasto di giunta ad Alessandria, per fare posto al nuovo vicesindaco Franco Trussi, il vice segretario provinciale di Forza Italia Paolo Borasio ha voluto rilanciare il suo impegno politico e il partito azzurro ha dimostrato di non voler perdere una figura “apprezzata anche dalle opposizioni” ha rimarcato il coordinatore provinciale Ugo Cavallera. Per questo Borasio ha ricevuto dallo stesso Cavallera la delega come responsabile della città di Alessandria rispetto al partito di Berlusconi. L’ex assessore all’Ambiente, inoltre, è entrato nel Dipartimento Infrastrutture di Forza Italia, in rappresentanza del Piemonte: Borasio si occuperà di Transizione Ecologica e Sviluppo Green Economy. Lo stesso Borasio, insieme ai suoi ex colleghi di giunta Davide Buzzi Langhi e Monica Formaiano, col consigliere comunale Carmine Passalacqua, hanno inoltre ribadito la volontà di ricandidarsi alle prossime elezioni amministrative. “Questi nuovi incarichi rappresentano per me un’ulteriore sfida” ha concluso Borasio “sono ansioso, rispetto ad Alessandria, di sedermi al tavolo delle trattive” ha aggiunto con un sorriso sarcastico “rispetto all’incarico nazionale ormai riguarda un campo che in questi quattro anni di amministrazione ho approfondito molto. Come Forza Italia andiamo avanti motivati e compatti, dimostreremo che non siamo secondi a nessuno”. 

adv-461