ACQUI TERME – Due piattaforme a livello nazionale in grado di fare sinergia tra i centri per l’impiego e supportare i Comuni nell’avvio dei progetti utili alla collettività. Queste alcune importanti novità della cosiddetta “Fase 2” del Reddito di Cittadinanza, annunciate venerdì dal Ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, arrivata ad Acqui Terme per un convegno dedicato a questa importante misura sociale. L’appuntamento è stato organizzato dall’amministrazione acquese, insieme alla senatrice del Movimento 5 Stelle della nostra provincia Susy Matrisciano. “Se dal 2008 al 2018 la povertà assoluta era crescita da 2 a 5 milioni” ha sottolineato il Ministro Catalfo “ora grazie al RdC abbiamo tolto dalla povertà 2 milioni e mezzo di persone. Entro il 2021 saranno anche rafforzati i Centri per l’impiego, con 11600 nuovi operatori da assumere, per un investimento complessivo di 2 miliardi. Mai in Italia si era investito così tanto nelle politiche del Lavoro. Ovviamente tutto è migliorabile ma abbiamo messo le fondamenta e di questo ne vado fiera, non me ne pentirò mai”.  

Tra Acqui e Ovada, in particolare, ad oggi sono 672 i beneficiari, per la maggior parte italiani, poi marocchini, albanesi e rumeni.

adv-350