ALESSANDRIA – “La Regione ha disatteso le promesse fatte durante il periodo covid”. Lunedì mattina i sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uil Pensionati hanno dato vita a un presidio unitario in piazza Marconi, ad Alessandria, per protestare contro gli ultimi provvedimenti della giunta Cirio. Le parti hanno contestato, in particolare, le dimissioni degli anziani dagli ospedali alle rsa e non nelle strutture a valenza sanitaria, oltre all’aumento delle tariffe nelle stesse rsa. “Stiamo parlando di circa 800 euro in più all’anno. Chi non può pagare si arrangi: ha vinto l’indifferenza” si legge nel volantino distribuito ai cittadini “ha vinto la cultura dello scarto

Giovedì è prevista una riunione delle parti sociali a Torino mentre il 30 novembre è previsto un nuovo sit-in, questa volta davanti alla Prefettura di Alessandria, in piazza della Libertà. Su Radio Gold Tv le interviste al segretario organizzativo Fnp Cisl Pinuccia Scarsi, a Claudio Gandini della segreteria Spi Cgil e a Luigi Ferrando, segretario Uil Pensionati.

adv-56