Pillole che (forse) non sai sulla Torre Civica di Stradella

STRADELLA (PV) – La Torre Civica di Stradella è un simbolo di storia pavese curato e da sempre preservato. Un monumento che racchiude la tradizione di Stradella, cittadina di 11mila abitanti  La torre è collocata al centro del paese e si trova isolata in piazza Vittorio Veneto; fu eretta per reprimere quel teatro di scontri tra i Piacentini e Pavesi, che portò persino al saccheggio del centro cittadino verso la fine del XII secolo.

adv-136

Torre Civica di Stradella, sei pillole sul monumento che (forse) non sai

  • Dopo i Visconti e gli sforza Stradella seguì le sorti della Lombardia, subendo la dominazione francese, spagnola e austriaca.
  • Attorno all’anno ‘800 la Torre Civica fu possedimento della casa Savoia, che dopo la definitiva sconfitta di Napoleone, riprese ad amministrare il borgo
  • . La torre civica di Stradella venne fatta costruire da Gian Galeazzo Visconti, che aveva precedentemente voluto anche la Rocca della città. La torre di epoca medievale, presenta merlature ghibelline. Sorregge il nuovo campanile, fatto costruire dopo lo sprofondamento di quello precedente nel 1834.
  • La pianta della torre è quadrata e nella parte superiore vi è collegato un ornamento con caditoie e merli probabilmente aggiunto nel quindicesimo secolo. La cella campanaria e invece 800 esca. La Rocca inferiore, acquistata dal Comune, venne abbattuta per aprire la piazza del mercato, l’attuale piazza Vittorio Veneto, e con essa il commercio di prodotti agricoli, tra cui l’ottimo vino e i tessuti filati e tinti in paese.
  • Sulla piazza Risparmiata dalle rivoluzioni armate, svetta ancora l’imponente simbolo di Stradella, la torre civica, unica testimonianza diretta dell’antica città forte.
  • Unico ressto del castello del tardo Medioevo che qui sorgeva, la Torre Civica, subì molti danni durante l’epoca napoleonica e fu distrutta nel 1845; fu di seguito ricostruita.

Ascolta Radio Gold Pavia in streaming o sulle frequenze – Stradella: 87.9

Al minuto 20 nelle ore dispari, il giornale radio di Vivere il Pavese

adv-328

Seguite Radio Gold Pavia su Facebook e Instagram