Piacenza: furto aggravato e ricettazione, due arresti

PIACENZA –   I carabinieri della Stazione di Borgonovo Val Tidone hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare personale degli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Piacenza nei confronti di due persone. I sottoposti sono ritenuti responsabili dei reati di furto aggravato, ricettazione in concorso e appropriazione indebita. I due uomini, di 48 e 44 anni, si sarebbero appropriati in tempi diversi, tra la fine del mese di agosto e l’inizio di settembre, del denaro contenuto (incasso e denaro destinato al resto) in 67 distributori automatici di bevande e alimenti. Hanno raccolto un totale di circa 5mila euro, collocato da una società di distribuzione presso il Tribunale di Piacenza, presso aziende pubbliche (ospedale di Piacenza, Fiorenzuola d’Arda, Bobbio e Castel San Giovanni) e aziende private ubicate in provincia di Piacenza e Pavia.

I due hanno utilizzato per compiere le attività delittuose un’autovettura rubata all’inizio di agosto scorso. Hanno poi agito indossando abbigliamento con il logo della ditta di distribuzione, un mazzo di chiavi per l’apertura dei distributori automatici e un tesserino cartaceo. Simulando di essere due operatori della società, accedevano indisturbati nei locali ove erano ubicati i distributori automatici. Di tutti gli accertamenti e delle indagini di sono occupati i carabinieri della Stazione di Borgonovo Val Tidone dopo aver ricevuto la segnalazione del responsabile della ditta. Quest’ultimo in quel periodo aveva rilevato significativi ammanchi di denaro derivanti dalla riscossione degli incassi dei distributori automatici. Così dagli elementi investigativi acquisiti, dall’analisi di alcuni filmati, i militari di Borgonovo Val Tidone hanno identificato gli autori ed informato l’Autorità Giudiziaria.

L’ordinanza è stata eseguita per uno dei due soggetti presso il carcere delle “Novate”, perché nel frattempo era detenuto per altra causa. Il complice, invece, è stato rintracciato e fermato dai carabinieri di Borgonovo Val Tidone. Dopo le formalità di rito, gli agenti lo hanno accompagnato alla sua abitazione in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Iscriviti alla newsletter di Radio Gold Pavia per ricevere tutte le notizie direttamente nella tua casella di posta.

Per tutte le notizie sul tempo libero aggiornate in tempo reale cliccate sulla homepage di Vivere il Pavese

Seguite Radio Gold Pavia su Facebook e Instagram

Ascolta Radio Gold Pavia sulle frequenze DAB+  canale 7C  a Milano e nelle province di Lodi, Monza e Brianza, Bergamo e Brescia