ALESSANDRIA – I partiti che compongono la lista “Sinistra per Alessandria” hanno posizioni molto diverse dal Partito Democratico a livello nazionale, ma a livello locale non mancheranno di sostenere la candidata sindaco del PD, Rita Rossa.

Sinistra Italiana e Articolo 1 MDP hanno lanciato ufficialmente la lista per le elezioni di giugno e intendono supportare proprio il sindaco uscente. Ancora non si conoscono i nomi dei candidati, ma alla presentazioni erano presenti consiglieri comunali del calibro di Renzo Penna, Fabio Camillo, Barbara Bovone e Beppe Carniglia. Continua dopo il banner

adv-744

Il logo della lista Sinistra per Alessandria

Una lista che metterà al centro della sua azione politica tre temi principali: lavoro, ambiente e cultura. “Per questo partiamo proprio dal Teatro Comunale“, ha rimarcato il consigliere di Sinistra Italiana Renzo Penna, “perché rappresenta tutti e tre i temi. Sosteniamo Maria Rita Rossa per dare continuità a quanto fatto in questi anni, e mettere al centro i valori e le tematiche che ci stanno a cuore“.

Il motivo per cui siamo col PD a livello locale e non a livello nazionale“, ha quindi aggiunto Fabio Camillo, consigliere comunale da poco entrato in Articolo 1, “è che qui ad Alessandria sono stati rispettati gli accordi e le premesse della legislatura. C’era una situazione di crisi a cui abbiamo deciso di trovare una soluzione, cercando di dare forza all’azione politica, e per tre anni chiudiamo il bilancio in pareggio. Siamo qui per completare il processo di risanamento e bilancio“.

Ai margini della presentazione della lista, anche un aneddoto che riguarda il Quarto Polo capitanato da Oria Trifoglio. “Felice Borgoglio ci ha contattati, ci ha spiegato il suo progetto trasversale, ma non eravamo interessati e abbiamo declinato“.