CASALE MONFERRATO – Altri due punti per la Junior Casale. I rossoblu hanno superato 73-61 Legnano in una sfida decisiva per poter raggiungere l’obiettivo della post season. La squadra di coach Ramondino non ha sbagliato, conducendo nel punteggio già dal primo quarto e resistendo al tentativo di rimonta lombarda nel secondo quarto, quando Legnano è anche riuscita a mettere la testa avanti, seppur per pochi minuti. Ben quattro i giocatori rossoblu in doppia cifra, Tolbert, Tomassini, Martinoni e Severini, mentre Di Bella, Denegri e Blizzard hanno chiuso a 9.

L’assenza/presenza di Mosley ha dato loro un assetto che poteva metterci in difficoltà” ha detto a fine gara coach Marco Ramondino “ma da parte mia c’è grande soddisfazione. E’ stata una vittoria di tutti noi, di tutte le persone che ci hanno sostenuto nei momenti di difficoltà e ci hanno voluto bene. E in quel momento sono stati messi i semi dei miglioramenti di Tolbert, Severini e Denegri. Abbiamo vinto 13 delle ultime 19 partite ed è qualcosa di importante in vista del prossimo impegno contro Ferentino.” Continua dopo il banner

adv-127

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior

Raivio apre la partita, mentre Tolbert realizza solo uno dei liberi a disposizione: Martinoni e Palermo si rispondono a vicenda e i rossoblu provano a tenere alta la difesa (3-4). La Novipiù mette in campo un’energia devastante e la partita continua a essere in costante equilibrio (10-10); è ancora Tolbert a inchiodare la palla nel canestro e il canestro di Martinoni obbliga coach Ferrari al timeout. Ma è ancora una volta la Novipiù a infiammarsi con Blizzard (16-10): Raivio prova a scuotere i lombardi, ma Severini va a canestro e lotta come un leone in difesa supportato da tutta la squadra e così la Junior chiude il quarto 21-12.

Il secondo quarto inizia ancora con un canestro di Raivio e con un 50% dalla lunetta di Maiocco: la Novipiù si riprende subito con la tripla di Di Bella (24-17). Anche Bellan fa la voce grossa in difesa e Severini risponde presente dal pitturato; Legnano non riesce più a trovare il canestro, se non con i liberi di Palermo. Il ritmo della partita continua essere elevato, ma la Novipiù compie qualche errore di troppo e gli ospiti provano ad approfittarne con il solito Raivio e si riportano così a -2 (26-24). Martini attua il sorpasso e Ihedioha suona la carica di Legnano; Denegri insacca dalla lunga distanza e anche Tomassini risponde presente (31-31). Sacchettini appoggia a canestro ma Tomassini non è da meno dalla media distanza e fissa il punteggio sul 37-33.

Le due squadre iniziano a rilento questo terzo periodo, con Raivio e Denegri i primi ad andare a segno; Martinoni si fa trovare pronto dall’arco e Casale prova così a premere sull’acceleratore (42-35). Legnano però è combattiva e si mantiene a contatto con Maiocco: è ancora Tolbert a schiacciare la palla sul fondo della retina, mentre la Novipiù si erge in difesa. Il PalaFerraris è infuocato, ma le due compagini litigano con il ferro e non riescono più a realizzare: sono però ben due le triple consecutive di Fabio Di Bella sul finale, chiudendo il quarto 54-42.

I liberi di Ihedioha aprono l’ultimo periodo, ma la Junior torna a farsi sentire sotto canestro e Martinoni risponde prontamente dalla media: Raivio è chirurgico dalla lunetta e Legnano acquista fiducia, 56-50 a metà gara. Il botta e risposta ai tiri liberi tra Martinoni e Martini premia il giocatore della squadra ospite: Denegri e Palermo muovono ancora le rispettive retine e la tripla di Tomassini riporta i rossoblu sul 62-54. La Novipiù ci crede e Severini realizza senza paura anche dall’arco e Tolbert e Blizzard infiammano pubblico e retina: 72-59 a 2′ dal termine della gara. Legnano le prova ancora tutte con Raivio, ma ormai è troppo tardi e la Junior può festeggiare. Finisce 73-61.