LA SORGENTE – SEXADIUM 2-1 

Reti: 1^ Caruso (L), 7^ Gallisai (Aut.), 54^ Ferretti (Rig) Continua dopo il banner

adv-109

La Sorgente: Gallo, Rizzo, Perelli (30’ Goglione), Della Bianchina, Sciacca, Roveta, Campazzo, Lovisolo, Acampora (83” De Bernardi), Rapetti, Caruso (60”Rossini). All. Merlo Arturo

Sexadium: Gallisai, Ottria M., Barbasso, Bonaldo, Verone (70” Ruffato), Marcon (80”Caligaris), Cipolla (75” Castorina), Bovo, Ricca, Belkassiouia, Ferretti. All. Moiso

ACQUI – La Sorgente si impone 2-1 in casa sul Sexadium grazie a un ottimo primo tempo. I ragazzi di mister Merlo mantengono così la vetta della classifica del campionato di Prima Categoria, ma il Sexadium nel secondo tempo ha dimostrato di essere una grande squadra.

L’impatto dei termali sulla gara è devastante. Dopo pochi minuti La Sorgente è già in vantaggio per due reti a zero. Il primo gol lo firma Caruso con un bel diagonale sul lancio in profondità da Rizzo: l’attaccante arpiona il pallone, fa dieci metri verso la porta e calcia nell’angolino. Subito dopo qualche minuto arriva il raddoppio con l’autorete dell’incolpevole Gallisai: su un crosso in area Rapetti colpisce di testa, la palla finisce prima sul palo e poi sbatte sul portiere del Sexadium ed entra in rete. Nel primo tempo il Sexadium non riesce a nemmeno ad arrivare dentro l’area avversaria. La Sorgente esprime un bel calcio e lo fa andando al tiro tre volte. Al 47^ arriva l’unica conclusione del Sexadium con Verone ma Gallo non si fa sorprendere.

Nel secondo tempo, però, il Sexadium dimostra un piglio diverso. La squadra di Moiso cambia volto e accorcia le distanze: al 54^ Belkassiouia crossa un bel pallone in area per Ricca che viene atterrato e l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto Ferretti spiazza Gallo. Da quel momento in poi il Sexadium va all’arrembaggio: gli ospiti premono nella metà campo avversaria per quasi tutto il secondo tempo grazie a gioco pregevole con triangolazioni efficaci e pericolose ma non riescono mai ad andare al tiro e a raggiungere un pareggio che sarebbe stato meritato.