In viaggio con le Serie Tv: il fascino della Spagna con Alta Marea

RADIOGOLD – Ci siamo goduti la Francia con i suoi preziosi tesori, i luoghi misteriosi e un adrenalina caccia al ladro. Continuiamo il viaggio e questa volta la tratta sarà decisamente più lunga, spero che non soffriate di mal di mare perché stiamo per salpare dalla Spagna a bordo della Bárbara de Braganza. Ecco che con Sharon Ferrara di Alla ricerca di serie tv vi accompagnerà in un viaggio In alto mare.

SOGNANDO RIO DE JANEIRO IN ALTO MARE

Seconda metà degli Anni ‘40, due benestanti sorelle Eva e Carolina Villanueva, sono pronte a lasciare la Spagna per affrontare il viaggio più bello della loro vita, o almeno così pensavano. La caduta fuori bordo di una donna misteriosa scatenerà una serie di crimini e porterà a galla oscuri segreti di famiglia. Eva e l’affascinante primo ufficiale Nicolás Vázquez indagheranno per scoprire la verità e chissà che tra misteri e passeggiate sul ponte di prima classe l’amore non salga a bordo. Travolgente senza dubbio con i colori retrò che vestono perfettamente i personaggi e la storia fitta di colpi di scena e coppe di champagne.

adv-735

Non mancano gli intrecci d’amore tra i diversi personaggi dal ponte di prima e seconda classe, come d’altro ci si aspetta. Forse tre stagioni sono un po’ troppe… ma per gli appassionati di Agatha Christie sono anche poche. Prendete il vostro kit da investigatore, il vestito migliore e preparatevi a salpare. Alto mare vi aspetta su Netflix.

APPRODIAMO NELLA FIABESCA SEGOVIA

Devo essere sincera, dopo aver visto le tre stagioni di questo telefilm l’idea di andare in crociera non mi ispira un granché, ma una vacanza in Spagna è d’obbligo. So a cosa state pensando… adesso ci parlerà del Museo del Prado di Madrid o del Parco Güell a Barcellona… SBAGLIATO.

Non fraintendetemi sono città da visitare ma se volete arricchire il vostro itinerario iberico da Madrid dovreste dirigervi in una delle città più antiche della Spagna: Segovia. Una città di straordinaria bellezza rialzata tra due fiumi Eresma e Clamores ed incorniciata dalla natura selvaggia della Sierra de Guadarrama, Segovia custodisce una ricchissima varietà di monumenti storici. Il simbolo della città è l’acquedotto romano risalente al I secolo a.C, spettacolare opera ingegneristica che sfida il passare del tempo.

Dai romani alla dominazione araba, arroccato su una collina immerso in uno splendido paesaggio naturale troviamo la fortezza di Alcázar, da togliere il respiro e far battere il cuore a tutti gli amanti delle fiabe. I fan della Disney probabilmente lo riconosceranno, infatti sembra sia stato l’ispirazione di Walt Disney per il castello di Cenerentola e di Bianca neve e i sette nani.

Finito di passeggiare tra le sale del castello direi che ora di fare una bella visita al Museo Gastronomico un piccolo museo privato che farà conoscere le delizie gastronomiche di Sagovia con annesso un negozietto dove fare scorta di prelibatezze. Prima di andare via, per rilassarci un po’, una bella passeggiata sul Sentiero dei Mulini Immersi da natura e il rilassante scorrere dell’acqua. Direi che possiamo lasciare il capoluogo ma prima di lasciare la provincia che ne dite di visitare Versailles?

Tranquilli non ci sarà bisogno di tornare in Francia basterà spostarci di 11 km da Segovia ed arrivare a San Ildefonso. Proprio qui, troveremo il Palazzo Reale della Graja de San Ildefonso. I 146 ettari di giardini e boschi e le 26 fontane sono stati realizzati sul modello dei giardini di Versailles con ricorrenti temi mitologici.
Le sale del palazzo sono decorate con marco di Carrara, lacche giapponesi e lampade di cristallo. Da togliere il fiato.

In più potete perdervi in un labirinto in stile francese sperando di essere sorprese da un affascinate Duca o fantasticando di rincorrere una fuggente principessa o semplicemente mettere ala prova il vostro senso dell’orientamento. Bene, una altra serie è passata ed un altra meta è stata visitata. Salutiamo la Spagna e aspettiamo di vedere dove ci porterà la prossima serie. Hasta la vista!