Stralessandria 2018: di corsa per la Borsalino “in testa e nel cuore”
adv-402

ALESSANDRIA – Venerdì 11 maggio si correrà per la Borsalino. La Stralessandria, l’amata corsa solidale per le vie della città, ha sposato la causa e darà una mano alla storica azienda che produce cappelli. Gli organizzatori sono già al lavoro per predisporre l’evento del 2018 e per questo hanno pensato di dare il loro contributo alla battaglia dei lavoratori. “La Borsalino vive nell’identità di tutti gli alessandrini nel mondo” e quindi la corsa avrà “Borsalino in testa e nel cuore“. Nelle prossime settimane verranno definiti i dettagli ma intanto il logo sta già prendendo forma e riporta i profili del noto cappello Borsalino, disegnato con un tratto arcobaleno come quello che caratterizza il logo della Stralessandria. Sulla maglietta comparirà anche l’hashtag #SonoBorsalino, slogan che identifica la battaglia dei lavoratori e la pagina facebook creata ad hoc.

Anche quest’anno il luogo di partenza sarà il Ponte Meier simbolo della nuova Alessandria. L’arrivo invece tornerà a essere Piazza della Libertà.

L’edizione 2018 sosterrà tre progetti. Uno legato ai giovani, un altro ai rifugiati, e il terzo per la creazione di 100 nuovi allacciamenti all’acqua potabile.

I GIOVANI PROGETTANO PER LA CITTÀ
Verrà messa a disposizione di un gruppo di giovani, già formati e con esperienza nel campo della progettazione, la somma necessaria per elaborare una proposta di recupero urbano e di  rivitalizzazione di un’area storica della città, individuando un percorso concreto di fattibilità, le possibili fonti di finanziamento, il ruolo della società e delle istituzioni. In particolare la proposta dovrà individuare possibilità di riutilizzo condiviso per attività culturali, economiche e occupazionali. La proposta è gestita in collaborazione ICS Onlus – ACSAL – Comune di Alessandria.

DIRE, CUCIRE, ACCUDIRE
Anche quest’anno troverà spazio il progetto “Dire, cucire e accudire”, avviato con giovani rifugiati perfezionati nella formazione professionale con laboratori di comunicazione linguistica, di sartoria e di cura alla cura della persona. Queste le attività intraprese: percorsi Clil di insegnamento delle materie in lingua veicolare; apertura della sartoria FIDIA  in Via Dossena 27; assistenza a persone in stato di necessità. Il progetto si avvale anche del contributo della Fondazione SociAL, di associazioni  (Social Domus, Cambalace, Auser), di collaborazioni private (Centro Down, Coompany, Cissaca, San Benedetto) e istituzionali (Istituto Scolastico Fermi-Nervi, Prefettura, Comune e Provincia.

CAMBOGIA, CENTO NUOVI ALLACCIAMENTI ALL’ACQUA POTABILE
Il progetto aiuterà le famiglie povere agli acquedotti di Staung e  Krasaing  nella provincia di Kampong Thom realizzati da ICS consorzio e implementati da ICS Onlus. In particolare sarà finanziata la realizzazione di n° 50 allacciamenti a Staung e di n° 50 allacciamenti a Taing Krasaing che consentiranno di garantire l’accesso all’acqua potabile a circa 650 abitanti. I due acquedotti arriveranno così a servire 18.000 abitanti. Questo è uno dei buoni risultati realizzati  in trent’anni di cooperazione con fondi propri (StrAlessandria 2008-2009), europei e di AAto 6 alessandrino.

Nel 2018 infine, come sempre, la festa sportiva sarà per tutti con: la straragazzi, la partecipazione degli atleti diversamente abili e la gara all’interno delle mura del carcere di San Michele.