ALESSANDRIA – Se ci sono degli incolpevoli quelli sono i cani eppure rischiano di essere vittime innocenti di chi ha deciso di sfogare su questi animali la rabbia per la sporcizia trovata lungo i marciapiedi. Dopo le segnalazioni di lunedì anche questa mattina, alle 9, un cittadino si è presentato all’ufficio welfare animale del Comune di Alessandria con due bocconi presumibilmente avvelenati e con delle viti all’interno.

Immediatamente, ha spiegato a Radio Gold l’assessore Giovanni Barosini, è partita la segnalazione alla Polizia Giudiziaria per le verifiche del caso ed eventualmente risalire all’autore del gesto criminale: “Già ieri erano stati rinvenuti dei bocconi sospetti e questa mattina un signore che abita in via Tortona ha portato altri pezzi di cibo presumibilmente avvelenati e con all’interno una vite denunciando la situazione. Pare che tutto nasca da alcune deiezioni canine che hanno esasperato qualcuno con questa reazione scomposta e criminale.”

Adesso – continua Barosini – abbiamo un numero civico specifico attorno al quale si trovano spesso questi bocconi e magari riusciamo a individuare il responsabile. È chiaro che c’è bisogno di rafforzare la vigilanza sotto tutti gli aspetti e parallelamente occorre un maggiore spirito civico da parte dei padroni di casa. Reprimere va bene, sanzionare è giusto ma anche allevare lo spirito civico è essenziale. Noi continuiamo sulla linea della prevenzione e contemporaneamente vogliamo reprime comportamenti illegali dove necessario“. (Foto tratta dal profilo facebook dell’assessore Giovanni Barosini. Di seguito il suo post)