Tre arresti per furto tra Serravalle Scrivia e Novi Ligure

SERRAVALLE SCRIVIA – Nella serata di venerdì 4 maggio i Carabinieri di Serravalle Scrivia e di Arquata Scrivia, hanno arrestato due minorenni italiane, rispettivamente di 16 e 17 anni, per il reato di rapina impropria. I militari sono intervenuti in seguito all’allarme lanciato da un vigilante del supermercato che, dopo aver fermato un gruppo di ragazze per controllare se avessero sottratto merce dai banconi senza pagarla, è stato strattonato e preso a calci e pugni. L’arrivo dei Carabinieri ha fermato l’aggressione e ha permesso di ritrovare all’interno della borsa di una delle due ragazze vari alimenti e bevande rubate. Condotte presso il Centro di Prima Accoglienza di Torino, sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida dell’arresto.

NOVI LIGURE – Una ragazza italiana di 21 anni, originaria di Verona, è stata arrestata nella serata del 3 maggio dai Carabinieri e dell’Aliquota Radiomobile per furto aggravato commesso all’interno dell’Ospedale di Novi Ligure. La giovane aveva sottratto un portafogli e una pochette custodite all’interno di una saletta messa a disposizione dalla struttura ospedaliera ai sanitari per riporre i propri effetti personali. La 21enne era già nota alle forze dell’ordine e colpita dal divieto di ritorno nel Comune di Novi Ligure. Questo non le ha impedito comunque di ripresentarsi in città e, poco dopo essere stata dimessa dal pronto soccorso, si è addentrata nei locali dell’ospedale salvo poi venir scoperta da un’infermiera che ha subito avvertito i Carabinieri. Dopo un’accurata perquisizione personale i militari hanno trovato la refurtiva. La giovane è al momento agli arresti domiciliari in attesa della convalida da parte del Tribunale di Alessandria.