Ilva: anche a Novi sarà sciopero
adv-654

NOVI LIGURE – Martedì 11 settembre anche i lavoratori dello stabilimento Ilva di Novi Ligure si fermeranno. Fiom, Fim e Uilm hanno infatti indetto uno sciopero con presidio davanti alla sede del Mise per la situazione di stallo in cui continua a versare il complesso siderurgico. I sindacati lamentano l’assenza di notizie dal 6 di agosto in merito alla ripresa del negoziato e alla valutazione di legittimità da parte del Ministero della gara per l’aggiudicazione del gruppo Ilva.

Le risorse finanziare, ricordano le parti sociali, sono ormai quasi esaurite e il 15 scade l’amministrazione straordinaria. Mercoledì sono attesi al ministero dello Sviluppo i sindacati, la società acquirente, i tre commissari straordinari, oltre ai rappresentanti dei lavoratori del settore chimico impegnati nell’indotto e gli esponenti di Federmanager. Poi, venerdì, Di Maio, Ministro dello Sviluppo Economico, dovrà invece decidere se annullare o meno la gara.

adv-556