Guala Closures acquisisce storico produttore scozzese di chiusure per whisky
adv-97

ALESSANDRIAIl Gruppo Guala Closures ha ampliato la propria presenza nel mercato scozzese. Guala Closures spa, azienda leader nella produzione e vendita di chiusure in plastica e alluminio per l’industria delle bevande, ha recentemente acquisito dal gruppo inglese RPC l’intero capitale sociale di United Closures and Plastics (“UCP”), produttore scozzese di chiusure specializzato nel settore dei superalcoolici.

L’acquisizione della storica azienda, da sempre fornitrice delle chiusure per le bottiglie di Johnnie Walker Red e Black, permetterà al Gruppo Guala Closures di estendere le relazioni commerciali con i prestigiosi brand scozzesi del whisky.

La United Closures and Plastics (“UCP”), che conta circa 330 dipendenti, è in grado di produrre annualmente circa 1,3 miliardi di pezzi, di cui 1,2 miliardi di chiusure e 0,1 miliardi di flaconi in PET, grazie allo stabilimento produttivo di Bridge of Allan, nelle vicinanze di Edimburgo, oggetto della transazione.

Il processo di integrazione di UCP in Guala Closures verrà sviluppato attraverso due strade: l’ampliamento dell’offerta commerciale del Gruppo e l’estensione della capacità produttiva nel Regno Unito.

Nel dettaglio, l’integrazione delle strutture di acquisto delle materie prime, alluminio in particolare, l’adeguamento dei processi produttivi di UCP alle best practice del Gruppo Guala Closures e la razionalizzazione delle strutture organizzative permetteranno di generare sinergie di costo annue per oltre 700 mila sterline britanniche, con i primi benefici per circa 500 mila sterline già a partire dal 2019.

Il closing dell’operazione è avvenuto il 12 dicembre 2018 e l’impegno finanziario di 17,8 milioni di sterline è stato finanziato, per un importo pari a 10 milioni, attraverso la RCF multicurrency a disposizione del Gruppo e ad oggi non ancora utilizzata e, per l’ammontare residuo, attraverso l’impiego di parte delle disponibilità di cassa.