PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Altra domenica con tanti appuntamenti culturali in provincia di Alessandria.

La giornata inizia a Novi Ligure, al Teatro Giacometti alle 16, con lo spettacolo della Compagnia Nando e Maila “Sconcerto d’amore”, acrobazie musicali di una coppia in dis-accordo.
“Sconcerto d’amore” è un concerto-spettacolo condito di gag, con acrobazie aeree, giocolerie musicali, prodezze sonore e tanta comicità, adatto a tutte le età”.

Sempre a Novi Ligure, alle 17, alla Biblioteca, Marcus Risso parlerà del libro “Andrea Chaves. Il Poeta e le Montagne”. “È diventato un libro la vita di Andrea Chaves, il giovane alpinista novese scomparso durante una scalata in solitaria al Monte Bianco. Una sua biografia, curata da Marcus Risso e redatta in collaborazione con i suoi genitori, lavorando per un anno intero. La volontà è quella di trasmettere l’eredità di una vita vissuta in maniera eccezionale; una vita, seppur breve, in cui non veniva sprecato un solo istante, come ricorda l’autore.”
Oltre ai contributi di chi lo ha conosciuto e amato, in questo libro è Andrea stesso a raccontarsi. Diari, lettere, poesie, trascrizioni dei suoi video-documentari durante le scalate, ritrovati postumi nel suo diario personale.
Tutto svela una sensibilità umana e letteraria affascinante, uno sguardo limpido e poetico di un ragazzo che era già un uomo. Parte del ricavato della vendita del libro andrà al fondo per i lavoratori Pernigotti.

Alle 16, continua al Teatro Alfieri di Asti “Domeniche a Teatro”, la rassegna di teatro diventata un immancabile appuntamento per le famiglie astigiane che propone un ricco cartellone per l’anno 2019.
Lo spettacolo proposto oggi è “Io e niente” della compagnia Teatro Gioco Vita, tratto dall’omonimo libro “Moi et Rien” di Kitty Crowther.
Si tratta della storia di Lilà, e del suo amico immaginario, Niente.
“Qui non c’è niente. Anzi, ci sono io. Niente e io. Niente si chiama Niente. Vive con me, intorno a me”, una storia di grande intensità e commozione che, con un linguaggio pieno di saggezza e poesia, ci dice che la debolezza e la fragilità possono essere trasformate in forza e che anche dalla mancanza, può nascere qualcosa di prezioso.
I biglietti sono in vendita al costo di € 5,50, con ingresso omaggio per i bambini al di sotto dei tre anni.

Si prosegue a Mede dove l’appuntamento è alle 16 al Teatro Besostri, con il concerto lirico “Nonsoloverdi” che vede in primo piano il melodramma. Ad esibirsi saranno alcune delle voci selezionate nel IV Concorso Lirico Internazionale indetto dal Teatro Besostri ed il Coro “Antonio Vivaldi” di Sannazzaro de’ Burgondi. Il programma comprende una vera e propria antologia di arie, duetti e cori tratti dal panorama lirico internazionale, che appagherà ogni palato spaziando nel mondo lirico a 360°.

Alle 17, al Museo Etnografico della Gambarina si terrà la presentazione del libro “Canavese, Terra di Sapori“, scritto da Alessandro Felis, Domenico Tappero Merlo e Roberto Marchello. “Canavese, Terra di Sapori” è un progetto culturale ed radioastronomico tutto dedicato alla regione storico-geografica del Piemonte estesa tra la Serra di Ivrea, il Po, la Stura di Lanzo e le Alpi Graie, ossia il territorio compreso tra Torino e la Valle d’Aosta e, verso est, il Biellese e il Vercellese.
Si tratta di un viaggio alla scoperta di prodotti, piatti, tradizioni, luoghi di interesse turistico: Erbaluce o Caluso, Passito, Carema, Canavese rosso, antichi mais, tome della Valchiusella, Piattella, cavolo verza, castagne, canapa… e poi castelli, musei, chiese, ville, sentieri, ricette della tradizione, ricette rivisitate in chiave moderna, nonchè i ristoranti della tradizione.