arpa_casale

CASALE – Taglio del nastro ufficiale, giovedì pomeriggio, della nuova sede casalese dell’Arpa, punto di riferimento anche del Centro Regionale Ambientale Amianto. Presenti nei locali di via Martiri di Nassiriya 6 il Direttore Generale di Arpa Piemonte Angelo Robotto, l’Assessore Regionale all’Ambiente Alberto Valmaggia e il sindaco del Comune di Casale Monferrato Titti Palazzetti.

La struttura, di 448 metri quadrati, non è stata scelta a caso, visto che si trova in parte degli ex magazzini dello stabilimento Eternit che per 80 anni – dal 1907 al 1968 – ha inquinato il territorio cittadino e non solo.

I lavori di ristrutturazione sono durati circa otto mesi, dal 14 marzo al 30 novembre, e sono costati 437 mila euro: 200 mila a carico di Arpa Piemonte e 237 mila a carico del Comune di Casale Monferrato. 12 i dipendenti di Arpa: 5 della sede territoriale di Casale Monferrato del Dipartimento Arpa del Sud Est e 7 del Centro Regionale Ambientale Amianto. La concessione in uso gratuito ad Arpa da parte del Comune di Casale Monferrato durerà 99 anni.

arpa_casale_1
arpa_casale_2
arpa_casale_3
arpa_casale_4
arpa_casale_5
Condividi:

E’ un giorno di festa importante per l’inaugurazione della sede Arpa casalese. E’ fondamentale capire che non è un punto di arrivo, ma una partenza per diventare un punto di riferimento nazionale per l’amianto ha detto l’Assessore Regionale all’Ambiente Alberto Valmaggia. 

E’ vero che la valenza di questa sede è nazionale, ma per Casale Monferrato è un simbolo importante per la rimozione totale dell’amianto. ASL e Arpa lavorano quotidianamente al nostro fianco per la bonifica totale nel nostro territorio. Anche per questo abbiamo spinto per la riuscita dell’operazione nel più breve tempo possibile: perché bonificare è l’obiettivo principale” sottolinea il sindaco di Casale Monferrato Titti Palazzetti.

“Essere nella sede che un tempo è stato il magazzino degli ex stabilimenti Eternit ha un forte valore simbolico: dove prima c’era l’elemento che tanta morte ha portato, oggi c’è chi, per mission, lotta quotidianamente contro l’amianto” le parole del Direttore Generale di Arpa Piemonte Angelo RobottoAmbiente è anche integrazione e nella sede casalese non ci saranno solo esperti in amianto, ma anche i tecnici della sede territoriale del Dipartimento Arpa di Alessandria e Asti che l’ambiente lo controllano a 360 gradi”.

Il Centro Regionale Amianto Ambientale di Arpa Piemonte a Casale Monferrato segue per lo più le attività di monitoraggio e bonifica del Sito di Interesse Nazionale con 48 comuni per un’area territoriale complessiva pari a circa 740 chilometri quadrati.

“Dal 2007 a oggi sono state fatte 5 campagne di monitoraggio ambientale nel SIN per verificare l’eventuale presenza di fibre di amianto nell’aria. Per un totale di 1674 campioni. Per un volume di aria aspirato totale di 5.022.000 metricubi – conclude Angelo Robotto – Nessun campione dei 1674 analizzati ha superato 1 fibra amianto/litro, valore di riferimento indicato per gli ambienti di vita dall’OMS in SEM (microscopio a scansione elettronica)”.

Arpa Casale

Commenti
Leggi Anche
X