carabinieri
adv-639

CASALE MONFERRATO – Misterioso ritrovamento a Casale ieri pomeriggio, verso le 17.30, all’altezza dell’argine Malpensata, nel luogo in cui verrà costruita la nuova centrale idroelettrica. Un cittadino mentre stava passeggiando si è visto arrivare il cane con un sacco nero. L’uomo ha quindi aperto il sacchetto, scoprendo il mucchio di ossa e, allarmato, ha immediatamente chiamato i Carabinieri.

I militari hanno fotografato quanto ritrovato e hanno poi portato il tutto in obitorio. Sicuramente di natura umana il teschio e la mandibola rinvenuti nel sacchetto, mentre le analisi permetteranno di individuare la tipologia delle altre ossa. Al momento non è possibile nemmeno capire se i resti umani siano attribuibili a un uomo o a una donna. Ora il magistrato disporrà l’esame per ricostruire il giallo.