giuseppe_garau

QUARGNENTO – Tutto il paese di Quargnento si è stretto intorno alla famiglia di Giuseppe Garau, mancato mercoledì ad appena 62 anni a causa di una grave malattia che lo aveva colpito pochi mesi fa. Operaio della Azienda Metalli Laminati, era andato in pensione da poco ma il suo impegno per la comunità non era mai mancato. 

Assessore comunale, Garau è stato anche capogruppo di maggioranza dal 2009 al 2014. Dal punto di vista sportivo il suo nome è legato a doppio filo alla squadra di calcio del paese, nel ruolo di presidente e vice presidente oltre che componente del consiglio direttivo.

“Una persona squisita” ha raccontato a Radio Gold Giuseppe Gangi, attuale presidente del Quargnento Calcio “ha fatto tanto per la società e non solo. Aiutava tutti. Il suo sogno, ora che era andato in pensione, era tornare in Sardegna, a Santa Margherita di Pula, la sua città di origine. Purtroppo non ci è riuscito”.

Domenica, in occasione della gara casalinga tra Quargnento e Fortitudo, la squadra di casa scenderà in campo col lutto al braccio e, prima del fischio d’inizio, sarà osservato un minuto di raccoglimento. “Doneremo anche un mazzo di fiori alla moglie e al figlio” ha aggiunto il presidente Gangi “anche negli ultimi tempi, quando non poteva seguire personalmente la squadra, mandava sempre un messaggio appena finita la gara per sapere il punteggio e mi dava anche consigli sul mercato. Non ha mai smesso di starci vicino”.

Il rosario si terrà questo giovedì sera alla Basilica San Dalmazio di Quargnento, alle 20.30. Venerdì alle 14.30 ci sarà il funerale.