carabinieri_controlli

NOVI LIGURE – Anche la vittima dell’accoltellamento, avvenuto sabato notte a Novi Ligure, è stata, alla fine, arrestata dai Carabinieri. Dimesso dall’ospedale l’uomo è stato infatti portato in caserma per ulteriori approfondimenti sui documenti. Era apparso anomalo che un cittadino marocchino possedesse un documento rilasciato da autorità belghe. I controlli incrociati hanno così permesso di appurare che il cittadino ferito alla gamba in realtà era Alfaadil Eljanati, 28 anni e non, come inizialmente aveva tentato di far credere, Idrissi Echourfi, nato a Bruxelles nel 1993.

Le indagini dei militari hanno permesso di appurare che l’uomo era sbarcato a Lampedusa nel 2017 e subito dopo colpito da un provvedimento di espulsione da parte del Questore di Siracusa, senza mai rispettarlo. Inoltre i documenti esibiti inizialmente dalla vittima della coltellata non erano mai stati emessi realmente ma solo funzionali alla libera circolazione in Italia. Il 28enne quindi è stato arrestato per uso di atto falso di documento valido per l’espatrio.