MOLARE – I Carabinieri hanno inferto un altro colpo all’attività di spaccio nella zona dell’ovadese. Dopo i due arresti in flagranza e il sequestro di un chilo di hashish dei giorni scorsi, i Carabinieri del Nor di Acqui e i militari della Stazione di Molare hanno ammanettato anche due cittadini marocchini sorpresi vicino all’abitazione di un noto tossicodipendente con tre panetti di hashish del peso complessivo di 300 grammi.

Alla vista dei militari, Younes Ben Mostafa, 34enne domiciliato ad Alessandria, e il 33enne Amine El Haiba, domiciliato a Novi Ligure, avevano tentato di allontanarsi dal palazzo e disfarsi della droga gettandola a terra. I due, uno trovato anche in possesso di 650 euro in contanti, non sono comunque riusciti a farla franca.