carabinieri
adv-421

NOVI LIGURE – Proseguono i controlli del territorio contro la guida in stato di ebbrezza, l’ingresso di immigrati clandestini e a tutela della sicurezza sulle strade.  L’ultima operazione ad Arquata Scrivia, Capriata d’Orba e Novi Ligure ha portato alla denuncia di cinque persone.

In particolare i Carabinieri di Novi, in collaborazione con tre Stazioni del territorio, hanno monitorato Novi e zone limitrofe per un totale di 23 veicoli controllati e 44 persone identificate. Nei guai è finito un automobilista italiano fermato nel Comune di Arquata Scrivia. L’uomo, un 35enne, è stato bloccato in evidente stato di ubriachezza vicino alla stazione. Il 35enne inoltre, prima di essere trasportato al pronto soccorso, è stato sorpreso con un coltello a serramanico e quindi denunciato per possesso di oggetti atti a offendere, reato contestato anche a un cittadino macedone di 41 anni dopo essere stato fermato, sempre con un coltello, mentre era alla guida del suo autocarro.

Patente ritirata invece a un cittadino italiano di 27 anni, alla guida nonostante 0,80 grammi di alcol per litro nel sangue, mentre un cittadino albanese di 50 anni è stato denunciato perché fermato alla guida di un’auto senza patente per la seconda volta in due anni.

Nel comune di Capriata d’Orba infine un altro cittadino albanese di 35 anni, è risultato irregolare sul territorio nazionale mentre un novese di 18 anni è stato segnalato alla Prefettura per il possesso di stupefacente, nello specifico “ketamina”.