TORTONA – Nuova azione della Guardia di Finanza contro i cosiddetti “corsi fantasma“. L’operazione è stata portata a termine dalle Fiamme Gialle di Tortona. L’azione ha colpito una cooperativa del tortonese che opera nel settore terziario dei trasporti, rea di aver tenuto fittizi corsi di formazione professionali rivolti ad autotrasportatori dal 2013 al 2016. Il raggiro ha permesso al gruppo di ottenere indebite percezioni di Contributi Pubblici Nazionali per un importo superiore a 750 mila euro.

I finanzieri hanno analizzato la documentazione scoprendo che su 1.200 persone indicate come partecipanti ai corsi ben 688 erano assenti nei giorni in cui avrebbero dovuto prendere parte alla formazione. Questa condotta illecita ha fatto quindi venir meno i presupposti per l’ottenimento dei contributi pubblici previsti dai relativi bandi.
I rappresentanti legali della società sono stati così denunciati per i reati di truffa aggravata ai danni dello Stato e Falso Ideologico, e segnalati alla Procura Regionale della Corte dei Conti per danno erariale. È inoltre scattato il sequestro preventivo finalizzato alla confisca dell’intera somma percepita indebitamente dalla società, pari a 751.345,91 Euro, rinvenuta su un conto corrente bancario intestato alla Cooperativa.