centro cottura artana
adv-73

ALESSANDRIA – “Nessuna ricaduta negativa sul servizio mensa“. Ai microfoni di Radio Gold l’assessore ai Servizi Educativi di Alessandria Silvia Straneo ha voluto tranquillizzare le famiglie dopo la notizia dello stato di agitazione dei dipendenti del centro cottura Artana. I sindacati Uiltucs Uil e Filcams Cgil avevano infatti motivato questa dura presa di posizione a fronte di una situazione definita “gravissima, con ritardi nei pagamenti degli stipendi, mancanza dei dispositivi di sicurezza individuali, difficoltà oggettive nella preparazione dei pasti e violazioni continue delle più basilari norme contrattuali”.

“Il servizio mensa andrà a regime dalla prossima settimana” ha aggiunto l’assessore Straneo “ricordo inoltre che la struttura è stata oggetto di numerosi sopralluoghi da parte dell’Asl e non ci risultano manchevolezze o situazioni non corrette”.

“L’organizzazione resta comunque nelle prerogative del datore di lavoro, in questo caso Artana. L’azienda ha una sua metodologia che, evidentemente, non era pienamente sovrapponibile a quella precedente, dal punto di vista delle tempistiche. L’ultimo anno scolastico è stato di adattamento, con le comprensibili difficoltà del personale. Mi risulta, inoltre, che il centro abbia introdotto nuove e più sofisticate strumentazioni. In ogni caso saremo ovviamente presenti al prossimo incontro in Prefettura per un ampio confronto con le parti sociali”.

adv-791