adv-197

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – È scattato questo lunedì il blitz dei Carabinieri nell’ambito dell’operazione antidroga condotta dai militari di Casale Monferrato, e coordinata dalla Procura della Repubblica di Vercelli, denominata “Kos”.

Supportati dall’alto dall’elicottero dell’Arma decollato da Volpino, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Casale Monferrato, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo e delle altre Compagnie del Comando Provinciale di Alessandria, hanno effettuato 14 perquisizioni nei confronti di altrettanti indagati, residenti o domiciliati tra Alessandria, Fubine e Felizzano e fatto scattare tre obblighi di dimora.

adv-874

L’operazione è partita ad agosto del 2018 con l’arresto in flagranza di Shkelqim Xeka, cittadino albanese di 58 anni residente ad Alessandria, sorpreso a Fubine con 80 grammi di cocaina. Ricostruiti i contatti dell’uomo, i Carabinieri hanno presto individuato una rete di spacciatori che da Fubine si allargava fino a Valenza, in tutte le zone limitrofe e che era riuscita a penetrare soprattutto ad Alessandria.

A gennaio di quest’anno, poi, i militari hanno aggiunto un altro importante tassello all’indagine con l‘arresto di Orhan Toplica, 22enne di origine serbo/kosovara residente a Fubine, trovato in possesso di 30 grammi di cocaina, oltre a sostanze da taglio, bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Dopo l’arresto sottoposto ai domiciliari, Orhan Toplica è oggi tra i tre destinatari delle misure cautelari dell’operazione “Kos” insieme a Ersan Toplica, 26enne di origine serbo/kosovara residente a Felizzano e Mariano Casim, 31 anni residente a Felizzano.

Altre 11 persone sono poi indagate e dovranno rispondere, in concorso e a vario titolo, del reato di spaccio di sostanze stupefacenti continuato. Sono circa 200, infatti, le cessioni di cocaina documentate dai Carabinieri durante l’indagine coordinata dal Sostituto Procuratore, Davide Pretti.

adv-212

Gli indagati sono T.R., 51enne di origine serbo/kosovara, residente a Fubine,  T.E. 27enne di origine serbo/kosovara, residente ad Alessandria,  T.E. 20enne di origine kosovara, residente a Fubine; S.S. 25enne albanese, residente ad Alessandria, M.F., 28enne albanese, residente ad Alessandria, K.A., 21enne albanese, residente ad  Alessandria, M.A., 18enne marocchino, residente in Alessandria,  J.H. 25enne di origine marocchina residente ad Alessandria, M.D., 32enne residente ad Alessandria, Z.A. 23enne albanese residente ad Alessandria.

 

CASALE MONFERRATO – Sono in fase di esecuzione in queste ore 3 misure cautelari e 14 perquisizioni, nei confronti di altrettante persone, nell’ambito dell’operazione “Kos” condotta dai Carabinieri di Casale Monferrato. Gli inquirenti hanno ricostruito oltre 180 episodi di spaccio commessi in provincia di Alessandria e, grazie alle indagini, sono state arrestate in flagranza due persone con il contestuale sequestro di 30 grammi di cocaina.

L’operazione verrà illustrata in dettaglio nelle prossime ore.