Pernigotti insegna

NOVI LIGURE – In una nota Pernigotti S.p.A., ha comunicato che il Tribunale di Milano ha rigettato la richiesta di sequestro del ramo d’aziendaIce&Pastry” presentata da Emendatori S.r.l.. Secondo i giudici non sussisterebbero i presupposti di legge per la relativa concessione.

La richiesta, ha fatto sapere la Pernigotti, è considerata “meramente pretestuosa e tesa solamente a creare confusione per destabilizzare l’operato delle aziende Pernigotti e Optima, anche tenuto conto che la cessione del ramo d’azienda in oggetto è stata regolarmente perfezionata in data 31 ottobre 2019. Pertanto anche ogni affermazione in merito a una non meglio precisata asserita situazione di stallo appare priva di qualsivoglia fondamento. Senza entrare in ulteriori dettagli del caso – anche in ossequio agli obblighi di riservatezza e per doveroso rispetto verso il Tribunale giudicante – Pernigotti ribadisce di aver sempre operato nella trattativa in oggetto nella piena correttezza e nel rispetto degli obblighi contrattuali sottoscritti Inter partes, purtroppo viceversa ripetutamente violati dalla Emendatori S.r.l.. Pernigotti confida, pertanto, che nel prosieguo del procedimento saranno finalmente accertate le illegittime condotte operate dalla Emendatori S.r.l., con conseguente risarcimento dei rilevanti costi e danni subiti da Pernigotti“.

L’azienda inoltre ha annunciato di valutare “ogni ulteriore opportuna iniziativa in relazione ai rilevantissimi danni di immagine e reputazionali derivanti dalle reiterate affermazioni, anche di natura diffamatoria, della Emendatori S.r.l., rese in violazione degli obblighi di confidenzialità assunti dalla medesima“.

adv-108