pm10
adv-709

ALESSANDRIA – Dopo quattro giorni di sforamento della soglia limite di polveri sottili nell’aria, ad Alessandria torna l’allerta smog di primo livello. Per questo, da martedì 14 gennaio fino a giovedì 16 non potranno circolare le auto private diesel fino a euro 4, dalle 8.30 alle 18.30. Stop anche ai veicoli commerciali diesel fino a euro4, dalle 8.30 alle 12.30.

Dal 9 al 12 gennaio, infatti, le pm10 hanno toccato quota 60, 72, 65 e 60 microgrammi al metro cubo (il limite è 50, ndr).

Vietata anche la sosta con il motore acceso, l’utilizzo dei generatori a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) con classe di prestazioni energetiche ed emissive almeno per la classe 3 stelle.

Palazzo Rosso ha decretato anche il divieto assoluto di falò, barbecue, fuochi d’artificio e ha fissato a 19 gradi, con tolleranza di 2 gradi, il limite del riscaldamento per le medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali. Vietato anche lo spandimento di liquami zootecnici.

Tutti questi provvedimenti resteranno in vigore fino a giovedì, quando è prevista una nuova rilevazione di Arpa.

Come ad Alessandria, anche a Novi Ligure, Tortona e Casale Monferrato è scattato il semaforo antismog arancione che ha attivato le misure del primo livello di allerta, tra cui le limitazioni temporanee alla viabilità per il periodo dal 14 al 16 gennaio.

adv-621