adv-487

NOVI LIGURE – È stato un 2019 intenso quello vissuto dalla Polizia Municipale di Novi Ligure. Lo dicono i dati, oltre alla relazione del Comandante Armando Caruso, che testimoniano l’impegno quotidiano del Corpo.

Nel solo 2019 sono state contestate 9011 violazioni al codice della strada. Un dato in crescita rispetto alle 7337 registrate nell’anno precedente. Questo ha portato a un incasso complessivo per le sanzioni di 315.736 euro, ovvero l’11,25% in più rispetto ai 283.795 euro del 2018. Sono risultate invece in diminuzione i verbali relativi alla violazione della Ztl (Zona a traffico limitato) passate dai 1301 del 2018 ai 1143 del 2019. Gli avvisi di accertamento risultano pari a 6420.

Le violazioni interessano comunque prevalentemente le norme di comportamento alla guida dei veicoli. Situazioni che hanno portato alla decurtazione di 1843 punti dalle patenti dei trasgressori. Raddoppiate le violazioni dell’obbligo di assicurazione R.C. che passano da 11 del 2018 a 21 del 2019. Le patenti di guida ritirate sono state 26, sei in più dell’anno passato. Una sola persona invece è stata sanzionata per guida in stato di ebbrezza. A infrangere i limiti di velocità sono state 965 persone ma diminuisce il dato relativo ai divieti di sosta e fermata con 1755 infrazioni rispetto alle 1975 del 2018. I veicoli rimossi sono stati 140 mentre i sinistri stradali sono stati 264. Tre invece i veicoli rubati.

Attenzione anche al controllo del territorio comunale. Sono stati effettuati in totale 98 servizi e sei posti di controllo notturno oltre a 205 controlli nei riguardi di cittadini stranieri. Di questi, 108 sono risultati sprovvisti di documento di identità e 17 hanno presentato documenti falsi. Gli ordini di allontanamento emanati sono stati 18. Importante inoltre da un punto di vista qualitativo l’attività di Polizia Giudiziaria dato che nel corso dell’anno, sono state denunciate all’autorità giudiziaria 33 persone.

Bilanci positivi arrivano anche dall’iniziativa Scuola e città sicura attuata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo con l’attività di prevenzione che ha totalizzato 1100 ore a cui se ne devono aggiungere 506 prestate dai volontari dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato. Cospicua anche l’operosità dell’Ufficio Viabilità che si è concretizzata attraverso la redazione di atti (ordinanze sindacale e dirigenziali, istruttorie, accertamenti, ecc.) nonché tramite l’effettuazione di sopralluoghi e verifiche in collaborazione con altri uffici e settori comunali. La Protezione Civile ha svolto diversi corsi d’aggiornamento e i volontari, oltre al supporto della Polizia Municipale, hanno incontrato gli alunni delle scuole elementari.

Nel 2019 è proseguito il servizio convenzionato con altri Comuni per un totale di 150 ore di servizio. Un altro dato significativo riguarda i corsi di educazione stradale svolti dagli agenti nei confronti degli alunni novesi (18 istituti, 92 classi, per un totale di 1787 studenti coinvolti).