adv-101

ALESSANDRIA – Keith Mortman è un medico dell’ospedale universitario George Washington. Il dottore ha creato un modello di realtà virtuale a 360 gradi dei polmoni di uno dei suoi pazienti affetto da coronavirus.

Il paziente trattato era sulla cinquantina e inizialmente aveva febbre e tosse. Tuttavia, è rapidamente peggiorato, tanto da essere ricoverato in terapia intensiva e ventilato dopo poco tempo“, ha raccontato ai media statunitensi Mortman. Nel video, postato poi sul suo canale YouTube, si possono vedere le parti sane dei polmoni (aree blu) e quelle attaccate dal virus (aree gialle). Le immagini mostrano come il virus attacchi l’intero polmone e non solo singole aree.