Ospedale - Photo by Natanael Melchor on Unsplash
adv-8

PIEMONTE – Nuovo bollettino tragico quello che ha consegnato quest’oggi, martedì 31 marzo, l’Unità di Crisi del Piemonte. Sono infatti 59 i decessi di persone positive coronavirus. Di questi 14 si trovano in provincia di Alessandria, 2 in provincia di Asti, 5 in provincia di Cuneo, 4 in provincia di Novara, 32 in provincia di Torino, 1 nel Verbano-Cusio-Ossola, 1 proveniente da fuori regione. Il totale complessivo sale così a 854. Il numero più alto dei morti è nel Torinese con 303 deceduti. Segue poi a 170 la provincia di Alessandria e Novara con 108. Delle 854 persone morte e risultate positive al teste del Covid-19 ce ne sono 37 ad Asti, 69 a Biella, 58 a Cuneo, 46 a Vercelli, 48 nel Verbano-Cusio-Ossola, 15 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

I contagi in Piemonte crescono ancora e si attestano a 9.418. Di questi 1.347 sono in provincia di Alessandria, 438 in provincia di Asti, 494 in provincia di Biella, 751 in provincia di Cuneo, 797 in provincia di Novara, 4.512 in provincia di Torino, 473 in provincia di Vercelli, 393 nel Verbano-Cusio-Ossola, 87 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 126 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 458. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 28.918, di cui 16.628 risultati negativi.

Aumentano invece i guariti, anche in Provincia di Alessandria, +5 rispetto alla giornata di ieri. In tutto il Piemonte sono 127.

adv-168