SALE – Dopo l’allarme coronavirus scattato domenica, nella Casa Madre delle Piccole Figlie del Sacro Cuore di Gesù a Sale sono iniziati i tamponi per 34 delle 42 suore che presentano sintomi riconducibili al Covid-19. Tutte le religiose sono seguite dalla Asl all’interno del convento fatta eccezione di tre che sono state ospedalizzate. I tamponi verranno fatti anche a sette dipendenti della struttura.

La situazione dell’istituto religioso e delle tre case di riposo del paese, per oltre 200 ospiti i tamponi dovrebbero partire da domani, è costantemente seguita dal Comune con Asl, Prefettura e Unità di Crisi della Regione. Intanto il sindaco Lazzarina Arzani, come riporta Ansa, ha annunciato la distribuzione, attraverso l’opera della Croce Rossa e Protezione Civile, di mascherine per i nuclei familiari, affinché si possa uscire in sicurezza almeno per fare la spesa.