TORINO – Il Piemonte è pronto a riaprire i propri confini e a far circolare liberamente le persone. Lo sostiene Fabrizio Ricca, assessore regionale alla Sicurezza. “Gli ultimi dati sono assolutamente positivi e ci spronano a riaprire i confini regionali dalla prossima settimana“, spiega a margine della firma del protocollo con la Questura e l’Asl di Torino per il via ai test sierologici, su base volontaria, al personale della polizia di Stato. “I dati in nostro possesso ci tranquillizzano sul poter fare uscire i piemontesi e ci danno forza per il futuro“, ha aggiunto Ricca.

Insomma affermazioni ben diverse da quelle trapelate nei gironi scorsi dal Comitato Tecnico-Scientifico del Governo e proprio ieri dalla Fondazione Gimbe sull’andamento dei nuovi contagi in Piemonte. In particolare quest’ultima, che si occupa di supportare la politica con dati scientifici, ha sottolineato come nella nostra regione la percentuale dei nuovi contagi giornalieri sia ben più alta della media nazionale: 3,8% rispetto a 2,4%.