Alberto Cirio

TORINO – Alberto Cirio ha definito come “giusta e opportuna” la manifestazione del centrodestra andata in scena – anche ad Alessandria – nelle principali piazze italiane per esprimere il proprio dissenso nei confronti dell’esecutivo Conte. Il Governatore del Piemonte ha sottolineato come l’iniziativa sia servita a “dare voce ai tanti italiani che soffrono e che chiedono al Governo e all’Europa misure vere, immediate e concrete per far ripartire l’Italia“.

In particolare Cirio ha spigato che ormai da “tre mesi migliaia di piemontesi aspettano il pagamento della cassa in deroga e, ad oggi, l’Inps ha pagato solo 24.334 lavoratori a fronte di 90.624 pratiche trasmesse dalla Regione. Basterebbe questo semplice motivo per scendere in piazza. Domani stesso sentirò nuovamente e personalmente gli uffici regionali dell’Inps e non escludo anche azioni ufficiali, coinvolgendo i governatori delle altre Regioni, perché questa situazione non è più accettabile”.