TORINO – “Un atto lesivo nei confronti della Regione Piemonte, ennesimo episodio vergognoso a cui risponderemo con le dovute azioni legali“. Questo il commento del presidente regionale della Lega Piemonte, Alberto Preioni. Il riferimento è a quel video diffuso su chat e social network in cui si mette in dubbio la sicurezza delle mascherine trattate con Sanitized TH 22-27 e distribuite gratuitamente a tutti i piemontesi.

Preioni ha poi specificato che: “avevamo dovuto difendere la Miroglio (una delle ditte appaltatrici per la produzione dei dispositivi di protezione, ndr) che ha prodotto alcune mascherine in Marocco e le ha opportunamente etichettate, ora questo nuovo sconsiderato attacco, lesivo dell’immagine della Regione e di chi ha investito tempo e denaro per garantire l’arrivo di questi presidi a ogni abitante. Le mascherine hanno le opportune certificazioni, hanno superato i test e sono sicure. La Lega è al fianco dell’Assessore Gabusi, che ha annunciato l’intenzione di adire le vie legali“.