GENOVA – È di un ragazzo di appena 20 anni di nazionalità marocchina e residente a Novi Ligure il corpo recuperato in queste ore dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco al largo della spiaggia di Murcarolo, a Quinto (Genova). Il ragazzo, arrivato dal Piemonte insieme ad alcuni amici per passare qualche giorno al mare, si era tuffato in acqua nonostante le onde alte. Una circostanza che è costata cara al gruppetto subito sospinto al largo dalla corrente.

Alla scena avrebbe assistito un bagnino di 18 anni, libero dal servizio, che subito si è tuffato ed è riuscito a recuperare uno dei ragazzi tenendolo a galla sino all’arrivo dei soccorsi. Un altro giovanissimo era riuscito a guadagnare la riva in autonomia, mentre per il 20enne novese non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono poi intervenuti i Vigili del Fuoco con il nucleo dei sommozzatori e un elicottero oltre alla capitaneria di porto e diverse volanti della Questura di Genova.