Altro furto subito dall’Aias. DI Donna: “sono i soliti disperati ma le istituzioni devono aiutarli per tutelare tutti”
adv-896

ALESSANDRIA – Non c’è pace per l’Aias di Alessandria, l’associazione che si occupa dei disabili in città. Dopo l’incidente al furgone e un furto subito alcune settimane fa la sede, mercoledì sera, è stata colpita da alcuni malviventi. Ieri sera si sono introdotti negli uffici per rubare delle bottiglie di vino e del miele, poca roba ma abbastanza per aumentare lo sconforto degli operatori. “Sono sempre i soliti che girano – ha spiegato a radio Gold News Sabino Di Donnae io non piango per quel poco che hanno sottratto però dico che questi disperati devono essere curati e non abbandonati a se stessi perché poi commettono microreati ai danni delle persone anziane, delle associazioni, dei tabaccai. Questi giovani vivono un disagio e le istituzioni, per mancanza di quattrini, non provvedono a dare loro strutture protette o terapie farmacologiche che possano aiutarli. Purtroppo assistiamo ancora una volta a questi episodi che materialmente possono valere zero ma offendono la sensibilità di coloro che si occupano del disagio”.

adv-383

Il furto sarebbe avvenuto ieri verso le 18.30. La custode dello stabile in via Galimberti ha sentito dei rumori negli uffici e ha urlato, a quel punto i malviventi sono fuggiti. Oggi i responsabili dell’Aias andranno a presentare denuncia.

adv-925