Prefettura Alessandria
adv-584

OVADA – Dopo la sollecitazione del Gruppo Valle Orba e Stura a proposito dei disagi che anche nella giornata di venerdì i cittadini sulle strade tra Piemonte e Liguria hanno dovuto affrontare, la Prefettura di Alessandria ha scritto ad Autostrade per l’Italia invitando la società alla rigorosa osservanza delle intese raggiunte nella riunione del 16 giugno per quanto attiene la modulazione delle chiusure per cantieri in occasione di allerte ed eventi metereologici che, come noto, costringono la Provincia di Alessandria alla chiusura cautelativa  del tratto della ss 456 del Turchino”. 

Ieri, alla fine, la strada del Turchino è rimasta aperta ma solo, ha ricordato il sindaco di Ovada Paolo Lantero, “grazie alla disponibilità del Gruppo di Protezione Civile di Ovada”. Autostrade, comunque, aveva chiuso il casello di Ovada in direzione Genova.

“Si parla di sicurezza ma a quanto pare nessuno ha idea di cosa significhi percorrere l’unica stradina alternativa che attraversa le montagne, stretta e senza protezioni, dove si avventurano camion e si formano ingorghi di auto” avevano sottolineato i cittadini.

adv-880

La Prefettura ha quindi richiamato l’attenzione di Autostrade per l’Italia “sugli inevitabili disagi derivanti dalla mancanza di viabilità alternativa in caso di chiusura contemporanea di strada e autostrada”.