Immagine Già ai domiciliari riprende a perseguitare i vicini: arrestata
adv-439

CASALE MONFERRATO – Evidentemente la condanna agli arresti domiciliari a luglio non era bastata. Una donna, Maria Bruno, di 62 anni, dopo un breve periodo di quiete, ha perseguitato nuovamente i vicini di casa e, grazie alla denuncia delle vittime e alle indagini dei Carabinieri di Murisengo, è così finita in carcere.

È stato il gip di Vercelli, Fabrizio Filici, su richiesta della Procura della Repubblica di Vercelli, a spiccare la misura restrittiva nei confronti della donna per la grave condotta vessatoria.La donna è ora nel carcere di Vercelli in attesa dell’interrogatorio.

adv-344