Variante Covid: l’Italia ha sospeso i voli con il Regno Unito

ROMA – L’Italia ha deciso di sospendere i voli con il Regno Unito dopo l’allarme lanciato a causa della nuova variante di coronavirus riscontrata nel Paese. A comunicarlo attraverso Facebook è stato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Il Regno Unito ha lanciato l’allarme su una nuova forma di Covid che sarebbe il risultato di una mutazione del virus. Come Governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani, per questa ragione, dopo aver avvisato il Governo inglese, con il Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna. La nostra priorità è tutelare l’Italia e i nostri connazionali“, si legge sul social.

adv-837

Nelle prossime ore Roma e Londra dovranno decidere cosa fare con i rispettivi connazionali bloccati all’estero. Ovvero dovranno stabilire se organizzare collegamenti speciali di rimpatrio — come avvenuto durante la prima ondata dalla Cina — oppure no. Intanto l’Enac ha invitato “i passeggeri con voli prenotati da e per Regno Unito e Irlanda del Nord a contattare la propria compagnia aerea” per sapere quali saranno le future mosse.

Lo stop dei collegamenti, scattato nel tardo pomeriggio di domenica, durerà almeno fino alle 23.59 del 6 gennaio 2020 anche se non è esclusa la proroga. A essere bloccati oltremanica anche molti alessandrini che, soprattutto per lavoro, si sono trasferiti nel Regno Unito. Tra loro anche Daniele Mazza, infermiere tra i primi a essere vaccinato dal Covid-19, che avevamo intervistato nelle scorse settimane.