Immagine Mense, Vivenda sul centro cottura ad Asti: “15 veicoli per portare il cibo, alla temperatura corretta”
adv-892

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – In una nota l’azienda Vivenda ha annunciato il cambio di gestione delle mense scolastiche di Alessandria, al via dal 1^ marzo, rassicurando rispetto al nuovo centro cottura ad Asti dopo le polemiche dei giorni scorsi. 

“Sono oltre 2 mila i pasti al giorno che dal 1^ marzo saranno distribuiti in 40 scuole di Alessandria, tra materne e primarie, da Vivenda SpA, azienda della ristorazione collettiva e commerciale che fa parte de La Cascina Cooperativa. I pasti partiranno dal nuovo Centro di Cottura di Asti: 1.000 mq accessoriati con macchinari tecnologicamente avanzati per la preparazione del cibo, con celle frigorifere e forni di ultima generazione. Quindici i veicoli per il trasporto, ognuno organizzato in base al numero di scuole da raggiungere. Tutti sono perfettamente coibentati, per il corretto mantenimento delle temperature del cibo. La Cooperativa Solidarietà e Lavoro, vincitrice della gara di refezione scolastica delle scuole del Comune di Alessandria, fino a oggi ha gestito il servizio avvalendosi del centro di cottura della società Artana Alimentare, che dal primo marzo sarà infatti sostituita da Vivenda. Questa assumerà anche tutti i dipendenti di Artana garantendo loro un aumento di ore di lavoro. “Vivenda porterà la sua esperienza e know-how all’interno dell’Associazione Temporanea di Imprese” racconta Marco Muzj, direttore filiale Nord Ovest di Vivenda “con l’obiettivo di migliorare sensibilmente tutta la filiera del servizio, dall’approvvigionamento delle derrate alla consegna del pasto».

L’efficienza del centro di cottura di Vivenda, la velocità di preparazione dei pasti, il numero di mezzi per la distribuzione, dotati di pasti scorta per sopperire a necessità impreviste, un parco furgoni di supporto tecnico per eventuali emergenze: sono alcuni dei vantaggi garantiti da Vivenda. In grado di assicurare più di 36 milioni di pasti all’anno preparati in oltre 1.250 impianti di produzione, Vivenda gestisce ristoranti aziendali e si occupa della gestione completa di servizi di ristorazione per scuole., ospedali, cliniche, case di cura e di riposo. Operativa in tutta Italia, la società ha diversi contratti con la modalità del veicolato, in situazioni analoghe al caso di Alessandria/Asti, assicurando la qualità del servizio e il mantenimento delle temperature del pasto. «Nell’attuale crisi pandemica abbiamo mantenuto i posti di lavoro ridisegnando il piano industriale e, a dispetto della grande difficoltà per la ristorazione collettiva, abbiamo scelto di investire aprendo nuova filiale in Piemonte, una regione dove vogliamo crescere, far conoscere la nostra professionalità e stabilizzare i nostri lavoratori» aggiunge Muzj.  

Gli spazi del Centro Cottura sono organizzati secondo percorsi pulito-sporco che non si incrociano mai. Al suo interno un ufficio dietista per assicurare un piano nutrizionale sano, attraverso pasti salutari che, proponendo ricette tipiche del territorio, sono orientati a valorizzare gusto e tradizione. Nella composizione dei menù infatti, si privilegiano le produzioni derivate da agricoltura biologica, filiera corta, Km 0. Molte materie prime sono acquisite anche dal circuito equo-solidale. I cibi sono controllati in ogni fase del processo di trasformazione con grande attenzione alle esigenze alimentari legate a fattori allergici, patologie, credo religiosi. Alcune aree, separate, sono dedicate proprio alla preparazione delle diete. Vivenda inoltre organizzerà corsi di aggiornamento e formazione sul campo a cura di chef altamente professionali”.