Rubano un portafogli e poi fanno acquisti con il bancomat della vittima
adv-989

CASALE MONFERRATO – La Polizia di Casale ha denunciato un uomo e tre donne (G.G., di anni 30, E.G. di anni 33, E.G.S. di anni 24 e V.V. di anni 44), cittadini bulgari residenti nel milanese, ritenuti autori, in concorso, di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito e in un caso di favoreggiamento personale. Tutto è partito dalla denuncia di una donna casalese, vittima del furto del portafoglio il 15 gennaio. I malviventi, grazie al colpo si erano impossessati di 700 euro ma anche del bancomat con cui erano riusciti a prelevare 1.500 euro e a comprare diversi apparecchi elettronici per quasi tremila euro.

Le indagini della Polizia hanno permesso di individuare il veicolo utilizzato da tre dei quattro denunciati per raggiungere i negozi in cui erano stati effettuati gli acquisti. Le immagini delle videocamere hanno inquadrato la targa del veicolo che hanno portato poi a identificare anche la quarta complice, titolare delle sim dei telefoni con cui il gruppo comunicava. Le perquisizioni compiute successivamente hanno permesso di rinvenire sette cellulari, tutti di ingente valore, compreso fra i 700 ed i 1200 euro cadauno, asportati in alcune province lombarde qualche giorno prima, oltre a ulteriori 3.870 euro e 135 franchi svizzeri in contanti.