Cantalupo Ligure piange l’ex sindaco Mario Carniglia
adv-953

CANTALUPO LIGURE – Per 40 anni, quando ancora non c’era il vincolo del doppio mandato, ha guidato con determinazione e passione la sua comunità lungo i cambiamenti che, in quel lasso di tempo, stava vivendo l’Italia. Cantalupo Ligure piange l’ex sindaco Mario Carniglia, scomparso all’età di 90 anni. Una figura risoluta e dal grande senso civico, appassionato della politica in tutte le sue forme.

È stata una figura gigantesca della politica locale. Purtroppo lascia un vuoto importante per lo spessore della figura politica e umana che Carniglia aveva“, è il ricordo dell’ex sindaco di Alessandria, Mara ScagniDi estrazione democristiana “ha avuto il coraggio di esporsi con determinazione e insistenza per il bene del suo Comune e di tutta la Val Borbera sia con la Provincia che con la Regione“. A lui si deve la rivalutazione e la celebrazione di una figura storica come Fëdor Andrianovič Poletaev, partigiano sovietico che combatté in Italia nel corso della Seconda Guerra Mondiale. “Fu lui, con una lunga battaglia e ricerca, a celebrare la memoria di questo ragazzo ucciso nella Battaglia di Cantalupo il 2 febbraio 1945 mentre stava proteggendo l’arretramento di alcuni compagni. Un sacrificio commemorato dalla città proprio grazie a Carniglia“.