Arrestato titolare di un night club di Pontecurone: nel locale trovate due pistole illegalmente detenute

PONTECURONE – Una era carica e vicino al bancone, dentro alla scatola delle cialde del caffè. L’altra arma trovata dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Alessandria nel night club “La Mela” di Pontecurone era invece al piano superiore del locale, in uno scatolone pieno di addobbi natalizi. L’operazione dei militari guidati dal Capitano Antonio Stanizzi ha permesso di togliere dalla circolazione due pistole illegalmente detenute, di cui una con matrice abrasa, e fatto scattare le manette ai polsi del titolare del night club di Pontecurone, dopo la convalida sottoposto ai domiciliari.

L’uomo, di 60 anni, ha spiegato ai Carabinieri di aver acquistato la pistola calibro 7.65 che teneva tra le cialde di caffè con un colpo in canna, e un caricatore con altri quattro proiettili, in un campo nomadi dell’hinterland milanese perché “temeva ritorsioni. A febbraio dello scorso anno era stato infatti arrestato per aver ferito a una gamba e a una mano con colpi d’arma da fuoco un cliente di 37 anni di nazionalità albanese, al culmine di violenta lite. Per questo si era procurato quell’arma, risultata rubata nel 2019 a Piacenza e comprata poi per 700 euro. Il titolare del night di Pontecurone si è invece smarcato da ogni responsabilità rispetto alla seconda pistola, questa con matrice abrasa, trovata nella stanza adibita a magazzino con un caricatore con nove colpi. Aveva “visto” quella pistola ma l’uomo ha raccontato ai Carabinieri di non sapere chi l’avesse lasciata nel magazzino del locale.

Fondamentale per trovare entrambe le armi, ha sottolineato il capitano Stanizzi, è stato il fiuto di Kony, pastore tedesco anti-esplosivo del Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Volpiano, che ha partecipato all’operazione condotta anche con la collaborazione dei Carabinieri della Compagnia di Tortona e del Nas di Alessandria. Appena entrato nel locale il cane si è infatti subito diretto verso il bancone dove era custodita la scatola con le cialde di caffè e, salito al primo piano, si è poi seduto davanti alla cassettiera dove c’era lo scatolone con gli addobbi natalizi, indirizzando così i Carabinieri verso le due armi.

L’operazione al night club di Pontecurone rientra in una più ampia attività di controllo nei circoli privati e night club del tortonese che lo scorso 27 luglio ha fatto scattare a carico del titolare de “La Mela” anche una sanzione amministrativa di circa 2 mila euro e ha impegnato i Carabinieri della Compagnia di Tortona, guidati dal Capitano Domenico Lavigna, e i Nas di Alessandria in ulteriori verifiche in locali del tortonese. Un’attivitàche risponde a una richiesta arrivata dai cittadini”, ha sottolineato il Comandante della Compagnia Carabinieri di Tortona, che negli ultimi giorni ha elevato sanzioni per circa 9 mila euro a carico di un circolo privato di Tortona, risultato anche privo di licenze per la somministrazione di alimenti e bevande e che la scorsa notte ha portato all’identificazione di una settantina di clienti di due night di Sale e Tortona e fatto scattare 500 euro di multa euro per il mancato rispetto del divieto di fumo.