San Salvatore sempre più a misura dei cicloturisti grazie a un Albergo Diurno dedicato a loro
adv-953

SAN SALVATORE MONFERRATO – San Salvatore Monferrato è sempre più un paese a misura dei cicloturisti. Questo grazie all’inaugurazione, avvenuta domenica 12 settembre, del Cyclist Service – Albergo Diurno per cicloturisti. La struttura si trova nei locali del palazzo comunale, presso piazza dei Caduti che per i molti cicloturisti diventerà la “Piazza delle Biciclette”.

L’albergo diurno è dotato di spogliatoio, docce, armadietti per ricoverare i vestiti ed è indirizzato a chi gira il Monferrato a piedi o in bici e ha necessità di un luogo per ristorarsi e godersi senza il peso dei bagagli il paese che decide di visitare. Questo servizio, il primo di tutto il comprensorio, pone San Salvatore Monferrato come comune capofila di una rete che, come ha detto il primo cittadino Enrico Beccariaci auguriamo si estenda in tutta la collina, per garantire qui come altrove accoglienza per i turisti amanti della natura e della sostenibilità“.

All’inaugurazione erano presenti in rappresentanza delle istituzioni il deputato Federico Fornaro e il consigliere regionale Domenico Ravetti che hanno sottolineato l’importanza del progetto che valorizza il turismo sostenibile e come ha evidenziato il vicesindaco Corrado Tagliabue un progetto che si innesta nella tradizione che il comune vuole seguire, quella di appartenere all’associazione dei “Comuni Virtuosi” che sostengono progetti di sostenibilità ambientale. Fra i presenti anche Roberto Livraghi che ha ricordato le origini sansalvatoresi di Carlo Michel, l’italiano che portò per primo in Italia la bicicletta, dopo un viaggio a Parigi e che presenterà il suo libro sulla bicicletta il prossimo 30 settembre proprio a San Salvatore Monferrato.