Scoperto ancora a spacciare dà in escandescenze e tenta di colpire i Carabinieri

TORTONA – Avrebbe dovuto lasciare la sua abitazione a Garbagna solo per andare a lavorare in un paese della zona novese. Il cittadino di straniero di 27 anni arrestato a inizio ottobre dai Carabinieri di Tortona per detenzione di stupefacenti nei giorni scorsi ha invece deciso di fare una deviazione rispetto all’unico percorso consentito per raggiungere la zona dell’ex Tribunale di Tortona e spacciare cocaina.

adv-257

Tenuto sotto controllo dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Tortona, l’uomo è stato subito incastrato dopo lo scambio con un giovane tortonese, noto consumatore di stupefacenti.

Recuperate le tre dosi di cocaina appena vendute e altre quattro dosi dello stesso stupefacente e una di hashish all’interno della vettura usata per raggiungere Tortona, il 27enne ha dato in escandescenze, tendando di colpire i Carabinieri quando è stato dichiarato nuovamente in arresto.

adv-248

Immobilizzato, l’uomo, già arrestato tre volte in un anno, si è così guadagnato anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Portato nelle camere di sicurezza della Caserma di Tortona, dopo la convalida dell’arresto il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari, una volta ottenuto il consenso relativo all’applicazione del braccialetto elettronico.

 

(in copertina immagine di repertorio)