Il “porta a porta” funziona: ottimi risultati nel tortonese e novese

NOVI E TORTONA – Il nuovo sistema di raccolta differenziata “Porta a porta”, applicato da Gestione Ambiente, continua a dare frutti, sostiene l’azienda. “Sono stati ampiamente superati” infatti “gli obiettivi imposti dalla Legge Regionale 1/2018 (entro il 2020 raggiungere 159 kg ad abitante all’anno di indifferenziato e il 65% di raccolta differenziata)”. I risultati hanno permesso di centrare “gli obiettivi del 2025 (raggiungere 126 kg ad abitante all’anno di indifferenziato e 70% di raccolta differenziata). Il merito va, prima di tutto, ai cittadini che differenziano nel modo corretto, ma anche alla collaborazione con le Amministrazioni comunali, sempre in prima linea per risolvere con Gestione Ambiente piccole e grandi criticità“.

I numeri spiegano i risultati ottenuti finora. A Spineto Scrivia dall’avvio del nuovo sistema, a settembre 2020, è stato raggiunto l’80% di raccolta differenziata (partiva da una media del 40%). L’indifferenziato prodotto è passato da 34 kg/ab al mese a 5 kg/ab al mese circa. A Castelnuovo Scrivia dall’avvio del nuovo sistema, a febbraio 2021, è stato raggiunto l’82% di raccolta differenziata (partiva da una media del 62,15%). L’indifferenziato prodotto è passato da 18 kg/ab al mese a 6 kg/ab al mese circa.
A Gavi dall’avvio del nuovo sistema, a luglio 2021, è stato raggiunto il 74% di raccolta differenziata (partiva da una media del 30,92%). L’indifferenziato prodotto è passato da 34 kg/ab al mese a 5 kg/ab al mese circa.
I due centri zona, Novi Ligure e Tortona, sono in fase di completamento del nuovo sistema. “A loro vanno i complimenti per la riduzione del rifiuto secco non riciclabile (indifferenziato) prodotto“. A Novi Ligure da gennaio a settembre 2021 si producono 2,9 tonnellate di indifferenziato in meno al giorno mentre a Tortona, da gennaio a settembre 2021, si producono 2,8 tonnellate di indifferenziato in meno al giorno.