Infortunio sul lavoro a Occimiano: il 21 febbraio sciopero nei tre siti dell’azienda
adv-525

OCCIMIANO – Dopo il grave infortunio sul lavoro che si è verificato questo venerdì mattina a Occimiano, i sindacati Fiom, Fim e Uilm Alessandria hanno proclamato una serie di assemblee per tutto l’arco della giornata di lunedì 21 febbraio con sciopero nei tre siti produttivi dell’azienda Cold Car, due a Occimiano e una a Casale Monferrato.

I metalmeccanici, hanno aggiunto i sindacati, intendono far partire anche una campagna di assemblee in tutte le aziende del settore con all’ordine del giorno i temi della salute e della sicurezza. L’obiettivo, hanno spiegato Fiom, Fim e Uil è “sensibilizzare tutti i lavoratori su un tema così importante ed emergenziale, visto il numero di morti ed infortuni sul lavoro in continua crescita”.

Riteniamo fondamentale – hanno aggiunto le sigle – alzare la guardia e chiedere il rispetto rigoroso in tutte le aziende delle norme sulla salute e la sicurezza, oltre all’esigenza di maggiori controlli da parte degli enti preposti.

adv-700

La cultura sulla sicurezza è fatta da una maggiore attenzione e consapevolezza da parte di chi lavora dei rischi che si possono correre e più rispetto delle norme di legge nella pratica quotidiana lavorativa, che spesso è differente da ciò che risulta sui documenti. Non è più tollerabile che le persone che si recano ogni giorno al lavoro rischino di non tornare più a casa o finiscano all’ospedale a seguito di infortuni gravi avvenuti in azienda. Le morti sul lavoro sono il segnale di un paese malato e che non rispetta il lavoro e le persone.